Property Finder: come conoscere questa figura e quando richiederla?

Chiama

Whatsapp

Email
My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Property Finder: come conoscere questa figura e quando richiederla?

 

Istituita in America agli inizi degli anni ‘90, il Property Finder è colui che si preoccupa di ricercare immobili su commissione. Differisce dall’agente immobiliare poiché, oltre ad essere un mediatore, è intenzionato alla ricerca di uno specifico immobile su commissione e la sua azione è regolata da un contratto professionale specifico che prevede tutti i parametri di ricerca.

Il Property Finder è un professionista competente e in grado di assicurare che le transazioni siano effettuate in modo sicuro. Tale figura, inoltre, si fa carico della documentazione e della risoluzione dei problemi affinché tutto risulti a norma e non manchi nulla per poter procedere con la chiusura dell’accordo in modo del tutto legale, anche nel momento in cui sorgano problemi a cui rimediare. 
Tra le mansioni del Property Finder, vi sono anche l’organizzazione di tempistica e logistica per procedere con le operazioni legate alla compravendita dell’immobile, l’approccio e comprensione di reale fattibilità dell’accordo e, soprattutto, l’appoggio per l’identificazione del budget necessario all’acquisto. 
Il coordinamento e l’attenzione del Property Finder nell’eseguire e seguire le operazioni in modo conforme alla normativa, è sicuramente uno dei vantaggi che fanno propendere per la scelta d’ingaggiarne uno. Inoltre, è bene sottolineare che non è necessario servirsi di un Property Finder solo nel caso in cui si voglia acquistare un immobile di lusso, ma potrebbe essere anche una buona opzione nel momento in cui si decida di acquistare un immobile all’esterno. 
Tale figura, infatti, conosce il mercato e riesce ad arrivare a immobili precisi in base alle richieste e disponibilità. È bene anche tener presente che, in Italia, per la maggior parte delle volte, non è una figura che attua ad ampio raggio e si serve sempre di collaborazioni con agenzie immobiliari per la chiusura di affari e la ricerca di immobili. 

Trovare l’immobile giusto è anche, in un certo qual modo, responsabilità del cliente che deve, a sua volta, dare le giuste indicazioni al Property Finder. Oltre al budget a disposizione, infatti, è bene specificare la destinazione d’uso, la zona geografica in cui si desidera l’immobile, ecc…maggiori sono i dettagli, più possibilità ci sono che il Property Finder riesca a trovare esattamente ciò che si sta cercando.
Tale figura non può essere confusa con l’agente immobiliare, proprio per le caratteristiche specifiche del suo lavoro e anche per le seguenti caratteristiche: 

  • l’agente immobiliare, a differenza del Property Finder, è colui che opera con immobili per i quali ha ricevuto l’incarico o presenti all’interno della propria cartella clienti. Il Property Finder, invece, non attinge da nessuna cartella clienti ed ha come scopo principale quello di ricercare nel mercato opportunità;
  • il Property Finder, a differenza dell’agente immobiliare, gestisce pochi clienti e non opera ad ampio raggio, trattandosi solo di incarichi specifici.

Il mercato del Property Finder è un settore poco inflazionato e ben remunerato, ma è importante mettersi nelle mani di un professionista serio che conosca il territorio e, soprattutto, abbia i giusti agganci per riuscire a ottenere l’immobile giusto ed in linea con i propri desideri.
 

 

STAI CERCANDO CASA? DAI UNO SGAUARDO ALLE NOVITÀ