My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Come sopravvivere al trasloco

Hai trovato la casa dei tuoi sogni ed è arrivato il fatidico momento di traslocare? Niente panico, con un po' di organizzazione e qualche dritta, tutto risulterà più facile e meno stressante.

Il trasloco fa paura a tutti e i problemi che comporta sono tanti. Nonostante ciò, quando giunge la voglia di cambiamento, il desiderio di una nuova vita nell'appartamento che hai sempre sognato, diventa sicuramente un buon motivo per sorridere e pensare che il peggio passerà!
 

Meglio mettersi nelle mani di una ditta traslochi o no?

A volte l'ottimismo o la fretta di traslocare fa prendere decisioni azzardate che, spesso, portano a commettere degli errori: costi addizionali, danni irreversibili o semplicemente, inutili perdite di tempo. Optare per una soluzione fai-da-te, non è sempre la decisione più economica. Se il trasloco prevede il trasporto di mobili e di oggetti personali delicati, è consigliabile mettersi nelle mani di una ditta di fiducia, per evitare danni e perdite.

Come impacchettare e catalogare?

Una delle regole base da tenere in conto è sicuramente l'ordine. Creare un inventario in cui vengono catalogati tutti gli oggetti e mobili da trasportare, è una buona idea che permette di ridurre i tempi ed essere organizzati.

A tal proposito, bisogna necessariamente dividere il lavoro per stanze ed iniziare a capire realmente cosa si vuole portare e cosa gettare o regalare. Una volta che si hanno le idee chiare, si può iniziare ad impacchettare. È importante fornirsi di scatole di ogni dimensione, nastro adesivo per imballaggio e carta camoscina, pluriball o polistirolo, affinché anche gli oggetti più delicati siano trasportati nelle migliori condizioni. 

Ricorda: non ridurti all'ultimo momento e non dimenticare nulla!

Il trasloco non finisce con il trasporto

Dopo aver trasportato tutti gli scatoloni ed arrivati nella nuova casa, bisognerà mettere in ordine, rimontare i mobili e ricollocare gli oggetti. Da dove iniziare? Se avete catalogato per stanza, tutto sarà più semplice. È importante collocare le scatole nelle rispettive camere  di appartenenza e, ancor prima di iniziare a sistemare, bisognerà pulire a fondo gli spazi.

Prima di scartare gli oggetti, sarà meglio iniziare dal montaggio dei mobili, pensando solo in seguito ai complementi. Anche in questo caso andare in ordine ci renderà la vita molto più facile.

Adattarsi al nuovo ambiente

In seguito al trasloco, il periodo di adattamento è una questione personale. Infatti, vi sono persone più routinarie di altre e, ovviamente, questo si ripercuote anche a livello di ambienti. Per abituarvi in fretta alla nuova soluzione, è importante che tutto sia pensato nei minimi dettagli e che sia ordinato secondo la logica che già utilizzavate nella vecchia casa. Questo vi aiuterà a metabolizzare il processo di cambiamento più velocemente e prendere possesso dei vostri spazi. 

Richiedi preventivo trasloco in zona Valle d'Itria a servizi@myprojectcasa.it