My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Come comprare un immobile per trasformarlo in un B&B

 

Nell’immaginario comune, comprare una casa per trasformarla in un bed & breakfast è sicuramente uno dei sogni ricorrenti, poiché considerato redditizio. Prima ancora di compiere il passo decisivo che porterà al compimento delle proprie aspettative, è necessario capire cosa tenere in considerazione. 
 

Permessi e burocrazia

La parte burocratica è sicuramente un argomento che suscita dubbi e ansie. Bisogna tener presente che è necessario consultare le leggi regionali che regolano il turismo e le strutture ricettive. Che siano a conduzione familiare o imprenditoriale, è indispensabile che rispettino le norme igienico-sanitarie, edilizie, urbanistiche e di pubblica sicurezza.
Per poter avviare i lavori è obbligatorio presentare al Comune la SCIA, un documento di segnalazione certificata per l’inizio dell’attività, con allegati ulteriori documenti che variano in base alla Regione d’appartenenza. Di conseguenza, verranno effettuate ispezioni di controllo al fine di verificare che tutte le norme siano state rispettate.

 

A tal proposito si deve tener presente che:

  • gli impianti idrici, termici ed elettrici siano a norma e certificati da un documento di conformità;
  • le stanze posseggano una dimensione minima stabilita secondo criteri locali e arredate seguendo principi standard;
  • i bagni siano a norma, dotati di sanitari, prese di corrente, acqua calda e fredda.
  • I prezzi stabiliti per i soggiorni dovranno essere comunicati all’ente di riferimento ed esposti all’interno della struttura. 

 

I profitti provenienti dai soggiorni, tracciati dalle ricevute, vengono definiti “redditi diversi” e tassati secondo le norme.
In caso in cui la struttura ricettiva faccia parte di un condominio, sarà indispensabile attenersi alle norme condominiali stabilite e accertarsi della possibilità di adibire una casa privata a uso turistico.

 

Come si distinguono le strutture a conduzione familiare da quelle imprenditoriali?

 

Viene definita a conduzione familiare una struttura i cui proprietari vivono all’interno e ospitano periodicamente turisti. Non ha bisogno di essere registrata come impresa e ha diritto ad agevolazioni come il mancato obbligo di possedere una partita IVA. Inoltre, per essere definita a conduzione familiare, non deve raggiunge più di nove posti letto

Dall’altro lato, sono definiti bed & breakfast in forma imprenditoriale, tutte quelle strutture che prevedono più di diciotto posti letto e si avvalgono dell’aiuto di personale qualificato. A differenza del precedente, è obbligatoria l’iscrizione al registro delle imprese.

 

DAI UN'OCCHIATA ALLE NOSTRE PROPOSTE PER TROVARE QUELLA CHE FA PER TE