Piano casa 2021: arriva la proroga

Chiama

Whatsapp

Email
My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

Piano casa 2021: arriva la proroga

 

Il 2021 sarà un anno ricco di novità e di agevolazioni per i cittadini italiani. A tal proposito, anche la Regione Puglia si è allineata con la maggior parte delle Regioni d’Italia e ha prorogato il Piano casa per i lavori di riqualificazione energetica fino al 31 dicembre 2021. 

A causa della crisi sanitaria, dovuta alla pandemia mondiale da SARS-Covid-19, sono stati approvati, infatti, una serie di provvedimenti volti a rimettere in marcia la situazione economica del Paese. È proprio in questo scenario che entra in gioco il Piano Casa della Regione Puglia, permettendo ai residenti nel territorio, di poter usufruire di provvedimenti legislativi e incentivi economici sia per la riqualificazione edile e architettonica, che per interventi atti all’aumento volumetrico.

Per quanto riguarda le percentuali di ampliamento volumetrico consentite, è possibile differenziare due tipi di casi: le abitazioni da demolire e ampliare attraverso una ricostruzione nello stesso punto in cui già sono presenti e quelle che hanno bisogno di essere dislocate. Nel primo caso, si parte dal 20% fino al 35%. Nel secondo caso, invece, la percentuale concessa sale al 45%, permettendo anche la rigenerazione urbana dell’area, conseguente la demolizione. È consentito anche l’ampliamento volumetrico  del 20% per le abitazioni fino a un massimo di 300 metri cubi.  

È possibile usufruire del Piano casa per tutti gli immobili?

Non è possibile usufruire delle agevolazioni previste dal Piano casa per gli immobili storici o situati in centri storici, zone “A” e aree in cui c’ è un vincolo paesaggistico. 
Inoltre, non è consentito usufruire del Piano casa per tutti gli immobili la cui struttura urbanistica permetta esclusivamente interventi di manutenzione (ordinaria o straordinaria), restauro e risanamento.

Gli interventi su immobili definiti storici, possono rientrare all’interno del Piano casa, solo previa autorizzazione paesaggistica.
Non è consentito avvalersi del Piano casa per gli immobili situati in zone ad alto rischio geomorfologico o umide come le oasi. Per le zone protette, in un principio non è consentito alcun intervento, a meno che non si tratti di azioni atte alla salvaguardia delle stesse. 

Sempre in ambito edilizio, assieme al Piano casa, con la legge di Bilancio regionale è stato prorogato al 31 dicembre 2021 anche l’iniziativa prevista per agevolare la rivalutazione di sottotetti, porticati, piani terra e piani rialzati sia ad uso privato che commerciale.
 

VUOI ACQUISTARE CASA? DAI UNO SGUARDO ALLE NOVITÁ