CDU: Certificazione necessaria per vendere una villa con terreno

Chiama

Whatsapp

Email
My project casa - Blog
Tutto ciò che devi sapere sulla tua casa e tanto altro ancora...
Torna al blog

CDU: Certificazione necessaria per vendere una villa con terreno

 

Vendere una villa con terreno è un'operazione per la quale è necessario considerare alcuni fattori che la differenziano da una normale compravendita. Uno su tutti è la destinazione urbanistica che va attestata attraverso un certificato chiamato CDU, senza il quale non sarà possibile procedere con la stipula del rogito.  

Cos'è il CDU e come richiederlo?
 

Il CDU, anche conosciuto come certificato di destinazione urbanistica, è un documento dichiarativo rilasciato dall'ufficio Tecnico del Comune in cui è ubicata la villa con terreno, oggetto di vendita.

All'interno del CDU vi sono riportati, oltre la vera e propria destinazione urbanistica, anche il Foglio e la Particella catastale, includendo le informazioni circa la possibilità di edificarvi. 

Effettuare la richiesta è abbastanza semplice: in primo luogo è necessario assicurarsi che si rispettino le norme, per cui risulta obbligatoria la richiesta, ovvero che la superficie della villa con terreno da vendere o donare sia pari o superiore ai 5.000 mq.

È possibile richiedere il CDU in modo digitale o cartaceo, allegando la copia della carta d'identità del richiedente, l'estratto di mappa catastale ed estratto del piano regolatore generale, che includa le particelle e la ricevuta del pagamento.
I proprietari e gli eredi che vogliano richiedere tale documento, possono anche contare, qualora lo desiderino, sull'aiuto di un tecnico specializzato che possa incaricarsi di tutta la parte burocratica, con il rilascio di una delega.
È necessario considerare che il CDU è un documento obbligatorio non solo per portare a termine la compravendita di tale lotto, ma anche per donazioni o divisioni del suddetto, sempre tenendo in considerazione che la superficie minima deve essere pari o maggiore ai 5.000 mq.
 

Quali sono le tempistiche relative al CDU e quanto costa?
 

La validità del CDU è pari a un anno dalla data di rilascio, ammesso e concesso che nel frattempo, non siano state fatte modifiche urbanistiche.
Il rilascio di tale documento da parte del Comune deve avvenire nei 30 giorni a partire dalla data di istanza. Nel caso in cui la domanda risulti incompleta, entro 35 giorni sarà obbligatorio da parte dell'incaricato, procedere con la sospensione della pratica e avvisare il diretto interessato.
Qualora fosse necessario presentare il CDU prima della consegna da parte dell'ufficio comunale, è possibile presentare una dichiarazione sostitutiva e temporanea, che attesti la presentazione di tale richiesta.

Il costo del CDU varia in base al Comune di appartenenza, in funzione della richiesta dei documenti annessi. Nonostante ciò, sono necessarie minimo due marche da bollo da 16€ e, in caso di superamento delle quattro pagine, sarà obbligatorio allegarne delle altre.
 

 

STAI CERCANDO CASA? DAI UNO SGUARDO ALLE NOSTRE PROPOSTE